Intervista Flash: As We Stray

Immagine di As We Stray As We Stray è il nome di un nuovo progetto che va ad inserirsi nella multiforme e tumultuosa scena metal italiana. Jerico ha intervistato per voi i ragazzi del gruppo: sentiamo cosa hanno da dire!

 

Visto che siete alla prima intervista in questo sito, perché non presentate ai nostri lettori quando ed in che modo avete iniziato il vostro percorso nel mondo underground?

Innanzitutto, big up per i lettori di metalwave, e grazie per l'intervista. il progetto As We Stray è nato verso febbraio/marzo del 2019 grazie ai membri fondatori nic dub, mark agostini e ale aws, ma ha preso vita realmente ad agosto 2019 con l'ingresso nella band di steph aws. Durante gli ultimi mesi del 2019 abbiamo composto e registrato la maggior parte dei brani che potrete presto ascoltare, ora ci stiamo concentrando sulla parte social della band, dato che a breve uscirà il primo singolo.

Da quali generi e bands è influenzato il gruppo?

Tutti noi abbiamo backgrounds abbastanza differenti, c'è chi viene dal jazz, chi dal blues, chi dal metalcore più puro;rnabbiamo delle preferenze musicali in comune, ma forse proprio il fattore di non avere gli stessi backgrounds ci ha portato ad avere un prodotto differente, con più sfumature. rnSe proprio dobbiamo parlare di bands che ci hanno dato qualche idea, le uniche due forse sono gli Architects e i Falling In Reverse.

So che potrebbe non essere facile farlo, ma potreste commentare il vostro ultimo lavoro?

Il nostro ultimo, nonchè primo, è un album di dodici tracce. rnNon ci siamo dati limiti sulla composizione, volevamo scrivere qualcosa che prima di tutto piacesse a noi, per questo ci saranno molte sfumature, ci saranno brani pesanti e tecnici, come altri brani molto più melodici.rnSiamo orgogliosi del prodotto che stiamo per portare, e ci stiamo preparando al meglio per poterlo portare live con la stessa qualità.

La scena metal underground è indubbiamente inflazionata da tantissmi gruppi, per cui (spesso) risulta necessario presentare delle composizioni che si facciano notare nel marasma delle varie scene musicali. Ritenete che le vostre canzoni abbiano da dire qualcosa in più o di diverso da quello che è già stato detto nell'affollatissimo mondo metal?

Nel 2020 ormai è già stato suonato di tutto, ed è già stato detto di tutto, siamo consci di questo. rnPrima di tutto avevamo bisogno di creare un qualcosa che rispecchiasse le nostre persone, e siamo soddisfatti di esserci riusciti. rnUna delle leggi del nostro progetto è di mandare un messaggio al nostro pubblico, per questo nei testi parliamo sempre di esperienze che abbiamo vissuto e che ci hanno segnati. rnProbabilmente se non avessimo avuto niente da dire, non avremmo neanche iniziato a comporre il primo album.

Cosa pensate del panorama underground nazionale?

Sicuramente ci sono delle bands molto valide, e speriamo presto di poter lavorare con queste bands.rnMolte altre band che per anni avevano fatto il bello ed il cattivo tempo in italia ormai sono sparite, è semplicemente un cambio generazionale. rnOra è il nostro turno di portare qualcosa di nuovo nella scena.

La carriera di un gruppo musicale (pur breve che possa essere) è sempre costellata di avvenimenti più o meno positivi. Cosa vorreste cancellare e cosa ricorderete per sempre della vostra esperienza di gruppo, dagli inizi inizi sino ad ora?

Veniamo tutti da esperienze diverse, c'è chi di noi che ha già fatto dei tour grossi e c'è chi ha fatto delle date grosse in Italia, siamo tutti abbastanza rodati sotto questo punto di vista.rnSicuramente essendo una band nuova non abbiamo avuto ancora il tempo di vivere tutte le esperienze che si fanno stando per strada tanto tempo. Quando faremo la prossima intervista ti aggiornerò. rnL'avvenimento positivo dell'ultimo periodo è sicuramente l'aver incontrato i membri degli As We Stray.

Come giudicate il veicolo Internet per la promozione della scena musicale?

Internet è diventato ormai un mezzo importantissimo per la crescita di una band, è innegabile, rnnoi fortunatamente stiamo avendo un riscontro decisamente positivo, la nostra pagina è aperta solamente da un mese ma sta crescendo molto bene e la fanbase rimane attiva scrivendoci ogni giorno. rn

Visto che ne stiamo parlando.... quanti CD originali acquistate ogni mese? E quanti ne ascoltate?

Mi dispiace dover rispondere così, ma purtroppo, non compriamo tanti cd fisici, di sicuro divoriamo tanta musica online, grazie ai vari Spotify, Apple music e altro ascoltiamo veramente tanta musica

Cosa vuole fare il vostro gruppo da grande?

Abbiamo un piano A e basta, non ci sono altre cose che ci girano in testa. rnA breve il nostro primo video sarà fuori, e siamo veramente gasati; nel frattempo stiamo lavorando su vari fronti, abbiamo già firmato dei contratti, e presto annunceremo tutto. rnDa marzo ci concentreremo sui live e sui tour.

Ok, ragazzi! Lo spazio a nostra disposizione sta per terminare, ma voglio lasciarvi carta bianca per l'ultimo messaggio. A voi la parola, siete liberi di esprimervi!

Grazie mille METALWAVE per averci lasciato questo spazio e per avere una piattaforma su cui le bands possono farsi conoscere. rnNon vediamo l'ora di annunciare tutte le cose su cui stiamo lavorando, e di potervi portare live la nostra musica, rnrimanete sintonizzate sulle nostre pagine per ricevere tutte le news, perché quest'anno veniamo a fare un pò di casino! rnPEACE.

Intervista di Jerico Articolo letto 242 volte.

 


Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.