Intervista Flash: Massimo Canfora

Immagine di Massimo Canfora Massimo Canfora è il nome di un nuovo progetto che va ad inserirsi nella multiforme e tumultuosa scena metal italiana. Jerico ha intervistato per voi i ragazzi del gruppo: sentiamo cosa hanno da dire!

 

Visto che siete alla prima intervista in questo sito, perché non presentate ai nostri lettori quando ed in che modo avete iniziato il vostro percorso nel mondo underground?

Anche se suonavo da molto prima, ho cominciato nei primissimi anni 90, quando ho cominciato a pensare ad una vera e proprio attività musicale. il modo è quello comune a tutti quelli della mia generazione : bands, prove negli scantinati, concerti improvvisati e tutto quello che può considerarsi underground

Da quali generi e bands è influenzato il gruppo?

Artisticamente sono inflenzato dagli anni 80. quel certo modo di intendere la musica, molto allegro, patinato, colorato, ma pur sempre metal, mi ha influenzato fin dall adolescenza. ed ancora lo fà. parliamo dei soliti nomi tipo van halen, whitesnake, mr.big, extreme e tutti quelli dello stesso filone. non ho mai cmq disdegnato altri generi, dal pop di cher passando al metal molto incazzato dei megadeth. se invece ragiono da chitarrista le influenze e gli artisti diventano veramente troppi.

So che potrebbe non essere facile farlo, ma potreste commentare il vostro ultimo lavoro?

Si intitola CREATE YOUR OWN SHOW ed è edito dalla GHOST RECORD LABEL, si tratta di 11 pezzi strumentale1 ed 1 cantato. era una scommessa in quanto questo genere necessità di molto lavoro, di cura dei dettagli, di suoni all altezza. alla fine sono molto soddisfatto sia della produzione finale e del fatto che suona molto fresco in quanto ho composto quasi tutto di recente.

La scena metal underground è indubbiamente inflazionata da tantissmi gruppi, per cui (spesso) risulta necessario presentare delle composizioni che si facciano notare nel marasma delle varie scene musicali. Ritenete che le vostre canzoni abbiano da dire qualcosa in più o di diverso da quello che è già stato detto nell'affollatissimo mondo metal?

Nel mio caso decisamente si, non fosse altro per il fatto che il mio album è per il 95% strumentale. la musica strumentale è e sarà sempre meno inflazionata ma di contro è abbastanza di nicchia. se rimaniamo in ambito prettamente strumentale le mie canzoni non hanno da dire niente di diverso se non il fatto che ho provato a fare un album strumentale che arrivi il piu possibile a chi normalmente non segue questo genere. per far questo ho cercato di mettere piu musica possibile e meno trip chitarristici tipici del genere. spero di esserci riuscito

Cosa pensate del panorama underground nazionale?

Premetto che secondo me la differenza tra underground e mainstream si è assottigliata molto negli ultimi anni. i metodi di diffusione sono cambiati e stanno diventando sempre piu gli stessi che usano sia gli artisti già famosi che quelli underground appunto : mi riferisco ovviamente alle possibilità che offre internet attraverso i socials, le piattaforme digitali. adesso poi c’è il paytoplay e quindi un artista underground pagando può investire dei soldi per fare cose che prima facevano solo gli artisti affermati, quali tours e opening per artisti internazionali etc. questo è un bene per gli artisti indipendenti, ma va a discapito della qualità. perche se un musicista usa il suo tempo per sviluppare abilità di marketing su internet non lo usa per migliorare la propria arte ed il risultato appunto è che chi ottiene visibilità non sempre propone cose all altezza di chi la otteneva coi vecchi metodi. tuttavia, per tornare alla domanda, conosco molti artisti nazionali validissimi soprattutto nella mia città. quindi il panorama mi sembra buono. ma mai all altezza di altri paesi anche europei

La carriera di un gruppo musicale (pur breve che possa essere) è sempre costellata di avvenimenti più o meno positivi. Cosa vorreste cancellare e cosa ricorderete per sempre della vostra esperienza di gruppo, dagli inizi inizi sino ad ora?

Vorrei cancellare il tempo perso in progetti e persone che poi si sono rivelate poco serie. cosa che, come per tutti gli artisti, mi è capitata purtroppo svariate volte. le cose che un musicista ricorda per sempre sono un po le stesse per tutti e quindi anche per me : i concerti ben riusciti, i km fatti, il dopo concerto, i complimenti dei fans.rn

Come giudicate il veicolo Internet per la promozione della scena musicale?

In parte ho già risposto prima. aggiungo che il veicolo internet se usato dai canali ufficiali è molto valido per gli artisti indipendenti perchè hanno la possibilità di diffondere la proprio musica, e di guadagnarci sopra, senza dover passare attraverso un contratto di distribuzione. poi c’è la pirateria, che è un’ arma a doppio taglio. ovviamente anche il mio album con un po’ di ricerca è scaricabile gratuitamente sui circuiti illegali e la cosa mi dà fastidio. ma devo accettarlo in quanto io stesso, per quanto cerco sempre di comprare il cd degli artisti che seguo, in passato ho scaricato illegalmente musica da internet. inutile fare finto moralismo

Visto che ne stiamo parlando.... quanti CD originali acquistate ogni mese? E quanti ne ascoltate?

Non c’è un numero esatto. dipende dalle uscite. compro quasi tutto quello che pubblicano i miei idoli...diciamo che difficilmente c’è un mese che non compro cd originali. ascoltarli è il vero problema. non si ha mai tempo sufficiente, ed infatti sono indietro di almeno 15 cd comprati e ancora non ascoltati. ma lo farò. l importante è non dimenticare che questo tipo di supporto ha soprattutto anche un valore collezionistico

Cosa vuole fare il vostro gruppo da grande?

Le stesse cose che facciamo già adesso, ma migliorando in quantità e qualità. semplice no ?

Ok, ragazzi! Lo spazio a nostra disposizione sta per terminare, ma voglio lasciarvi carta bianca per l'ultimo messaggio. A voi la parola, siete liberi di esprimervi!

Un saluto a tutti i lettori di Metalwave, spero che mantengano sempre il massimo supporto alla musica originale italiana e spero soprattutto che in molti compreranno il mio album :)))) a prestorn

Intervista di Jerico Articolo letto 95 volte.

 


Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.